giovedì 28 maggio 2015

Claudio Suma: l’erede della tradizione musicale“de lj bicchjerare”


 
(Claudio Suma, festival folkloristici di San Rocco, coll. famiglia Suma)



 

 
La musica: una passione mai spenta!
 
 
Nei due post che ho pubblicato il 2 maggio (Lj bicchjerare: un complesso di musica leggera nella Ceglie del secondo dopoguerra) e il 7 maggio (Il quartetto dei fratelli Suma: dalle feste di campagna alle feste nuziali nel Teatro comunale)  ho cercato di ricostruire la storia del quartetto dei fratelli Suma.
Oggi, invece, voglio proporre all’attenzione di chi legge questo blog la vicenda di Claudio Suma (figlio di Vincenzo, ‘Nzin u bicchjerare ) l'erede della tradizione musicale della famiglia Suma.
Claudio esordisce all’età di sei anni in uno dei festival folkloristici organizzati dalla parrocchia di San Rocco presso il Teatro – Cinema Argentiero. In quell’occasione, sostenuto dal calore e dall’entusiasmo del pubblico presente in sala, Claudio eseguì alcuni brani con la diamonica e successivamente si esibì anche con la fisarmonica. Oggi Claudio con la sua musica allieta feste di matrimonio, battesimi, comunioni, cresime, feste di campagna, feste di carnevale e veglioni. Il sabato e la domenica, invece,  si esibisce nei locali di Ceglie Messapica e dei paesi limitrofi.




(Claudio Suma, festival folkloristici di San Rocco, coll. famiglia Suma)
 
 
(Claudio Suma, festival folkloristici di San Rocco, coll. famiglia Suma)
 

(Claudio Suma)
 


(Claudio Suma)




(Claudio Suma)

 


Nessun commento:

Posta un commento