martedì 28 giugno 2016

La cappella "Montevecchio"

(La cappella "Montevecchio", foto V. Suma)








"La cappella, le cappelle ascoltavano... storie di un bambino che stava per nascere, maschio, due braccia di più nel lavoro dei campi, dalla ragazza ormai grande che faceva all'amore con il figlio del compare, della gelata che aveva distrutto tutto, dello zio morto, ed alla fine era tutto un amen" (E. Turrisi, Soste di pietra, Regione Puglia, Assessorato alla pubblica istruzione, p.13).






(La cappella "Montevecchio", foto V. Suma)





(La cappella "Montevecchio", foto V. Suma)


Nessun commento:

Posta un commento