venerdì 19 gennaio 2018

Pietro Gatti: "una grande risorsa culturale da (ri)scoprire"


L'Amarcord di oggi è dedicato a Pietro Gatti (19 gennaio 1913 - 27 luglio 2001 ) poeta  cegliese. Con la poesia Pietro Gatti ha cantato la bellezza della sua Terra. Attraverso la grande forza espressiva del dialetto cegliese, il poeta ci ha restituito un universo poetico caratterizzato da cose semplici e da figure umili. La poesia di Pietro Gatti ci fa conoscere mondi nascosti, luoghi dimenticati, uomini e cose relegate nel dimenticatoio della memoria. L'opera poetica del poeta cegliese mette in evidenza anche gli aspetti "aspri e duri" della sua Terra. E' un rapporto d'amore intenso, un rapporto spesso caratterizzato da profondi contrasti. 
La poesia di Gatti rappresenta una grande risorsa culturale per la comunità cegliese. Racchiude un'immensa ricchezza, non solo espressiva e poetica ma, anche emotiva. 


Ascolta Pietro Gatti "A terra meje"




Casa meje ete pròpie ca ccumenze



Nu vecchju diarie d'amore


Nessun commento:

Posta un commento

L'associazione "Antonietta Amico" protagonista della Passione, opera paese.

Ancora una volta l'associazione Giovani Musiciiti " Antonietta Amico " di Ceglie Messapica si conferma come una delle mig...